FAQ

FAQ

  • L’Assemblea degli Azionisti è l’organo di una società di capitali nel quale i Soci sono chiamati a deliberare su temi importanti ad essa riservati dalla Legge e dallo Statuto come ad esempio l’approvazione del bilancio e l’elezione del consiglio di amministrazione.

    Le competenze dell’Assemblea sono divise tra quelle spettanti all’assemblea ordinaria e quelle tipiche dell’assemblea straordinaria

    Ai sensi del codice civile l’assemblea ordinaria:

    1. approva il bilancio;
    2. nomina e revoca gli amministratori; nomina i sindaci e il presidente del collegio sindacale e, quando previsto, il soggetto incaricato di effettuare la revisione legale dei conti (1);
    3. determina il compenso degli amministratori e dei sindaci, se non è stabilito dallo statuto;
    4. delibera sulla responsabilità degli amministratori e dei sindaci;
    5. delibera sugli altri oggetti attribuiti dalla legge alla competenza dell’assemblea, nonché sulle autorizzazioni eventualmente richieste dallo statuto per il compimento di atti degli amministratori, ferma in ogni caso la responsabilità di questi per gli atti compiuti;
    6. approva l’eventuale regolamento dei lavori assembleari.

    L’Assemblea ordinaria è convocata almeno una volta all’anno entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio sociale per la trattazione degli argomenti previsti dalla legge inclusi i risultati di bilancio annuali.
    L’assemblea straordinaria delibera sulle modificazioni dello statuto, sulla nomina, sulla sostituzione e sui poteri dei liquidatori e su ogni altra materia espressamente attribuita dalla legge alla sua competenza.

    Le deliberazioni dell’Assemblea ordinaria sono prese a maggioranza assoluta, purchè l’Assemblea sia regolarmente costituita, cioè sia presente almeno la metà del capitale. Diverse condizioni e maggioranze sono previste dal Codice Civile in seconda convocazione e per l’Assemblea straordinaria.

  • L’Assemblea si tiene generalmente a Milano, ed è convocata dal Presidente e/o dagli amministratori tramite avviso, contenente l’indicazione del giorno, dell’ora e del luogo dall’adunanza e l’elenco delle materie da trattare da pubblicarsi nei termini previsti (almeno 30 giorni prima della data fissata per l’Assemblea) su un quotidiano a diffusione nazionale (di solito “MF”), sul sito di Borsa Italiana e sul sito DeA Capital.

    In caso di Assemblea convocata per il rinnovo dei componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, il termine per la pubblicazione è anticipato a 40 giorni prima dell’Assemblea.

    Qualora, invece, l’Assemblea sia chiamata ad autorizzare il Consiglio di Amministrazione a compiere atti o operazioni per contrastare un’offerta pubblica d’acquisto il termine per la pubblicazione è fissato a 15 giorni prima dell’Assemblea.

    Unitamente all’avviso, su questo sito vengono fornite le informazioni rilevanti ai fini della partecipazione all’Assemblea, la documentazione che sarà sottoposta ai soci e i moduli per l’eventuale delega di voto.

    L’Assemblea può essere convocata anche su richiesta dei soci che rappresentino almeno il 5% del capitale sociale.

    Entro 10 giorni dalla pubblicazione dell’avviso di convocazione i soci che rappresentino almeno il 2,5% del capitale possono chiedere per iscritto l’integrazione dell’ordine del giorno con argomenti da essi proposti.
    La convocazione su richiesta dei soci e l’integrazione non sono ammesse per argomenti sui quali è la legge a prevedere che l’Assemblea deliberi su proposta degli Amministratori o sulla base di un progetto (es. Bilancio) o di una relazione da essi predisposta, diversa da quelle indicate all’articolo 125-ter, comma 1, del TUF.

  • Per essere ammessi all’Assemblea è sufficiente che, su richiesta del socio, l’intermediario presso il quale i titoli sono depositati invii alla Società una dichiarazione che certifica il possesso delle azioni (e la titolarità del diritto di voto) al termine del settimo giorno di mercato aperto antecedente la data dell’Assemblea in prima convocazione.
    Successivamente a tale data i titoli rimangono disponibili per l’azionista ed eventuali movimenti non rilevano ai fini della legittimazione all’intervento in Assemblea. La data suddetta (“Record date”) verrà indicata nell’Avviso di convocazione dell’Assemblea.

    La comunicazione dell’intermediario di cui sopra dovrà pervenire alla Società entro la fine del terzo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l’Assemblea di prima convocazione, ferma restando la legittimazione all’intervento e al voto qualora la comunicazione sia pervenuta alla Società oltre detto termine, purché entro l’inizio dei lavori assembleari della singola convocazione.

    Ai sensi dell’art. 106, comma 4 del Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 (c.d. “Decreto Cura Italia”) (convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27), come da ultimo modificato dall’art. 3, comma 6, del Decreto Legge 31 dicembre 2020 n. 183 (il “Decreto 18/2020”) (“Rappresentante Designato Esclusivo”), l’intervento e il voto nell’Assemblea del 20 aprile 2021 potranno svolgersi esclusivamente per il tramite del rappresentante designato dalla Società ai sensi dell’art. 135-undecies del D. Lgs. n. 58/98, a cui dovrà essere conferita delega, con le modalità ed alle condizioni precisate nell’avviso di convocazione. La Società ha designato Computershare S.p.A. – con sede legale in Milano, via Mascheroni n. 19, 20145 – quale rappresentante designato.

  • Possono partecipare all’Assemblea degli azionisti, personalmente o tramite un proprio rappresentante, i titolari di azioni ordinarie.

    Ai sensi dell’art. 106, comma 4 del Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 (c.d. “Decreto Cura Italia”) (convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27), come da ultimo modificato dall’art. 3, comma 6, del Decreto Legge 31 dicembre 2020 n. 183 (il “Decreto 18/2020”) (“Rappresentante Designato Esclusivo”), l’intervento e il voto nell’Assemblea del 20 aprile 2021 potranno svolgersi esclusivamente per il tramite del rappresentante designato dalla Società ai sensi dell’art. 135-undecies del D. Lgs. n. 58/98, a cui dovrà essere conferita delega, con le modalità ed alle condizioni precisate nell’avviso di convocazione. La Società ha designato Computershare S.p.A. – con sede legale in Milano, via Mascheroni n. 19, 20145 – quale rappresentante designato.

  • E’ possibile per i soci formulare domande prima dello svolgimento dell’Assemblea mediante invio di comunicazione via posta elettronica all’indirizzo ir@deacapital.com entro la fine del settimo giorno precedente la data dell’Assemblea in prima convocazione. DeA Capital si impegna a fornire le risposte alle domande pervenute entro il suddetto termine al più tardi entro l’Assemblea stessa.

  • In base allo Statuto, il Consiglio di Amministrazione e il Collegio dei Sindaci sono nominati sulla base di liste presentate dagli azionisti.

    Avranno diritto di presentare le liste gli azionisti DeA Capital che, da soli o congiuntamente ad altri, siano complessivamente titolari di azioni rappresentanti almeno il 2,5% del capitale sociale avente diritto di voto nell’Assemblea ordinaria.

  • Documenti, Verbali e Avvisi relativi ad Assemblee precedenti o imminenti sono disponibili sul sito DeA Capital nella sezione Governance /Assemblee , nonché presso la sede sociale.